Alla domanda se sia doloroso o meno effettuare un intervento di impianto dentale, sarebbe alquanto discutibile affermare che il paziente non abbia alcun fastidio. Pur essendo effettuato in anestesia locale, è da ricordare che l’impianto dentale dolore è pur sempre un intervento chirurgico, anche se non si può parlare di dolore vero e proprio, ma piuttosto di un fastidio.

D’altra parte, anche quello che viene ad essere generalmente considerato di semplice effettuazione, come ad esempio l’estrazione di uno dei denti del giudizio, può provocare nel paziente vari fastidi. L’impianto dentale dolore è principalmente legato al fatto che il dentista deve giocoforza intervenire nella parte ossea della nostra mandibola.

Da un punto di vista tecnico, il dentista andrà ad utilizzare il trapano a bassa velocità senza riscaldare l’osso e sotto irrigazione, per poter successivamente inserire l’impianto. Quindi, più che di dolore inteso nel senso stretto del termine, vi è un oggettivo fastidioso, un qualcosa comunque di latente e non inficiante l’operazione stessa.

 

È possibile avere un impianto dentale senza dolore?

Precisato già che non vi è un vero e proprio dolore, ma al massimo il paziente potrà avvertire un senso di fastidio, è bene ricordare che l’operazione avviene in anestesia locale.

È ovvio che la sensazione avvertita dal paziente sarà anche determinata dal numero degli impianti che il dentista dovrà andare ad inserire. Quindi, su quanto già evidenziato alla domanda se sia effettivamente possibile avere un impianto dentale dolore assente? La risposta non può che essere che un forte sì.

 

Raccomandazioni dopo la collocazione di un impianto dentale dolore

Dopo che è avvenuta una installazione di una protesi dentale, qualche fastidio potrebbe verificarsi a livello della gengiva correlata al rigonfiamento della stessa. I farmaci che sono stati prescritti dal tuo dentista, come analgesici, possono contribuire a ridurre questo eventuale dolore. È anche indispensabile che, a seguito del posizionamento dell’impianto, tu esegua una buona igiene orale.

 

I punti da rispettare per un impianto dentale dolore

A seguito del posizionamento di un impianto dentale vi sono alcuni punti che sarebbe meglio che tu seguissi, come ad esempio il prendere gli antidolorifici come sicuramente ti avrà prescritto il tuo dentista.

Poche precauzioni e vedrai che il impianto dentale dolore lo saràveramente.Tieni anche presente che un leggero sanguinamento per i primi 2 o 3 giorni è normale. Se osservi la presenza di un gonfiore sulla guancia si può applicare sulla parte un impacco di ghiaccio. In alcune situazione, inoltre, è anche stato rilevato un possibile innalzamento della temperatura corporea fino a 38 gradi centigradi.

Per quanto riguarda i punti, o vengono riassorbiti oppure saranno rimossi dopo una decina di giorni. È anche vivamente suggerito, al fine di agevolare la guarigione, di evitare di fumare, come è meglio evitare di masticare utilizzando l’area nella quale vi sono gli impianti, quindi durante il periodo di osteo integrazione.

Il giorno dell’intervento è opportuno che tu ti astenga ad utilizzare lo spazzolino e il collutorio. È sottointeso che se la situazione dovesse presentare dei dubbi, non esitare a contattare il tuo dentista.

 

Il trattamento è doloroso?

In qualsiasi intervento chirurgico, il trattamento può causare qualche disagio. Pur tuttavia l’introduzione di un impianto provoca meno fastidio rispetto alla creazione di diversi impianti.

Solitamente, l’anestesia e la sedazione sono utilizzati allo scopo di contribuire a ridurre eventuali disturbi durante la procedura dell’inserimento delle protesi dentali. Inoltre, devi sapere che la maggior parte dei pazienti riferisce che l’intervento era molto più facile da sopportare di quanto avessero immaginato.

 

Come ti sentirai dopo l’intervento chirurgico?

Sappi che sarà normale che le gengive e i tessuti molli possano presentare alcune piaghe e qualche gonfiore. In tal caso, i disagi sono di solito trattati con un antidolorifico comune.

 

Qual è il tempo di guarigione?

Il tempo di guarigione varia da persona a persona rendendo, perciò, difficile dire esattamente quanto e per quanto tempo la procedura chirurgica interesserà una persona.

Diversi fattori entrano in gioco come la salute generale del paziente, il numero di denti che vengono sostituiti e come il paziente riesce ad affrontare il suo recupero postoperatorio. Nei casi semplici, per esempio, dove un singolo dente viene sostituito con un piccolo innesto osseo, vi sarà molto poco disagio e infiammazione postoperatoria. Quindi, i pazienti sono in grado di continuare una vita normale senza troppi disagi.

 

Impianto dentale dolore o impianto dentale vantaggi?

Come avrai potuto facilmente comprendere non ti devi preoccupare poi più di tanto. Anzi, invece di focalizzarti sulla questione riguardante l’impianto dentale dolore, pensa piuttosto a quali vantaggi potrai avere.

Infatti, un impianto dentale risulta essere una soluzione efficace e collaudata, ed è il metodo più efficace per riavere la sicurezza di poter fare un naturale sorriso e di poter, finalmente, non avere più dolori allo stomaco, provocati da una cattiva masticazione. Senza poi dimenticare che potrai mantenere un aspetto giovanile, avere una perfetta conservazione ossea e preservare i denti sani.

In conclusione, le soluzioni di ultima generazione ti offrono una durata senza pari. Sono più stabili, più comode e più funzionali rispetto alle protesi convenzionali. Inoltre, sono realizzati con materiali biocompatibili, e, quindi, gli impianti dentali sono meglio tollerati dall’organismo. Con una cura e una adeguata igiene orale, una soluzione protesica ti potrà durare svariati anni.